Ott 01

Domenica 1 Ottobre a Pordenone è stata la giornata clù dei tre giorni del Raduno Nazionale dei Carristi ” A N C I “. Fondata e voluta dal dott. Nino Ferruccio SURIANI di Rovigo nel 1946 come R.C.A.” Reduci Carristi d’ Africa” e successivamente nel 1952 come A.N.C.I, interprete di ROMMEL ha due medaglie d’argento al V.M.e una croce di guerra data da Erwin Rommel “. Carristi che hanno fatto la storia dell’Esercito Italiano. Il 24° raduno nazionale coincide con il 90° anniversario della specialità. Molte le allocuzioni dei partecipanti tra cui il presidente della regione ha detto che è una specialità intimamente legata con questa regione. La sede del comando Brigata dell’Ariete è a Pordenone e l’Ariete è cittadina onoraria di Pordenone. Le forze armate sono state molto importanti per la crescita economica e sociale della città e della regione. Questa terra ha dato molto come sacrificio di vite umane durante le due guerre. A rappresentare lo stato c’era l’On. Domenico ROSSI, il Presidente Debora SERRACCHIANI e Vice Presidente Sergio BOLZONELLO della regione Friuli oltre al sindaco Alessandro CIRIANI e i funzionari della Provincia e Regione. Era presente il comandante delle Forze Operative nord Italia Gen. Bruno STANO e tantissimi ufficiali carristi in congedo e il pres. ANCI Gen. C.A. Salvatore CARRARA. La sfilata dei vessilli è stata aperta dal labaro del N.A. della Presidenza Nazionale con l’alfiere Sergio ROSSIN e scortato dal pres. di fed. di Pordenone dott. Aldo FERRETTI, Graziano MARON di Rovigo e un Maresciallo dell’esercito.