Ott 01

Domenica 1 Ottobre a Pordenone è stata la giornata clù dei tre giorni del Raduno Nazionale dei Carristi ” A N C I “. Fondata e voluta dal dott. Nino Ferruccio SURIANI di Rovigo nel 1946 come R.C.A.” Reduci Carristi d’ Africa” e successivamente nel 1952 come A.N.C.I, interprete di ROMMEL ha due medaglie d’argento al V.M.e una croce di guerra data da Erwin Rommel “. Carristi che hanno fatto la storia dell’Esercito Italiano. Il 24° raduno nazionale coincide con il 90° anniversario della specialità. Molte le allocuzioni dei partecipanti tra cui il presidente della regione ha detto che è una specialità intimamente legata con questa regione. La sede del comando Brigata dell’Ariete è a Pordenone e l’Ariete è cittadina onoraria di Pordenone. Le forze armate sono state molto importanti per la crescita economica e sociale della città e della regione. Questa terra ha dato molto come sacrificio di vite umane durante le due guerre. A rappresentare lo stato c’era l’On. Domenico ROSSI, il Presidente Debora SERRACCHIANI e Vice Presidente Sergio BOLZONELLO della regione Friuli oltre al sindaco Alessandro CIRIANI e i funzionari della Provincia e Regione. Era presente il comandante delle Forze Operative nord Italia Gen. Bruno STANO e tantissimi ufficiali carristi in congedo e il pres. ANCI Gen. C.A. Salvatore CARRARA. La sfilata dei vessilli è stata aperta dal labaro del N.A. della Presidenza Nazionale con l’alfiere Sergio ROSSIN e scortato dal pres. di fed. di Pordenone dott. Aldo FERRETTI, Graziano MARON di Rovigo e un Maresciallo dell’esercito.

Ott 04

Sabato 3 e domenica 4 Ottobre si è svolta a Pordenone, Vittorio Veneto e a Treviso il XXIII Raduno Nazionale dell’Associazione Carristi. E’ iniziata sabato 3 Ottobre con la visita in caserma a Tauriano sia dei carri che della caserma con la visione degli ultimi carri Ariete, di oltre cinquecento persone che hanno pranzato in caserma. Domenica 4 si è svolta in Piazza della Vittoria a Treviso il raduno con lo schieramento a baionetta innestate di una compagnia di carristi del 32° Reggimento Carri di Tauriano tra le musiche della Fanfara bersaglieri di Orcenico, entrambi appartenenti alla brigata Ariete, davanti al palco delle Autorità Civili, Militari e Religiose, locali e nazionali, sia in congedo che effettive. Li si sono svolte le celebrazioni di rito. Tra le varie allocuzioni c’è stata quella del Sottosegretario della Difesa Domenico Rossi ex ufficiale carrista, ha ricordato che pure suo padre era carrista e reduce da El Alamein. El Alamein è stata la parola che più ha risuonato in questi due giorni di eventi, perché il luogo dove è nata l’epopea dei carristi della divisione Ariete assieme a quella dei parà della Folgore. A contornare la piazza c’erano oltre cinquanta Labari rosso blù carristi e tantissimi altri di Associazioni d’Arma. Tra i labari in prima fila, per la prima volta, organizzata da Graziano Maron di Rovigo, c’erano i Labari del Nastro Azzurro di: Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Bergamo e Brescia, con i loro Presidenti e Alfieri. Trasferiti in Piazza dei Signori, sempre a Treviso, per la classica sfilata di Labari e gruppi di sezione provenienti da varie parti d’Italia, ha sfilato pure una jeep d’epoca con a bordo tre reduci carristi di El Alamein. Successivamente ci si è trasferiti al ristorante per il classico pranzo carrista, con il taglio della torta Carrista con la spada da ufficiale, che riportava l’immagine e gli stemmi dei Carristi e di Treviso.  i ringrazia l’organizzatore carrista che è anche Presidente del Nastro Azzurro di Treviso il Ten. Luciano Brichese.

Ott 04

            La Fed. Prov. di Rovigo dell’Istituto del Nastro Azzurro ha partecipato sabato 4 Ottobre alla cerimonia celebrativa del 81° Annivarsario della costituzione Specialità Carristi svoltasi presso l’area di addestramento militare “La Comina” di Pordenone a cura della 132^ Brigata Corazzata “Ariete”.

            Nel corso della cerimonia il Presidente, il Segretario e numerosi soci rodigini hanno assistito allo Schieramento dei reparti, alla resa degli Onori ai Caduti e agli Stendardi tra i quali quello della Federazione Rodigina con quello di Pordenone.

            Hanno partecipato, oltre ai Comandanti dei Battaglioni schierati anche le massime cariche dell’Esercito tra i quali il Gen. D’Arrigo Comandante della Guardia di Finanza, numerosi generali di Corpo d’Armata.

            Sono intervenuti i Sindaci di molti Comuni della Prov. di Pordenone e alcune classi d’Istituti Superiore a riprova di quanto sia forte il legame della Specialità Carrista con i giovani e con le istituzioni.

            A conclusione della cerimonia abbiamo ammirato l’elevato grado di professionale addestramento dei Militari Carristi dimostrato con la perfetta esecuzione dello schieramento tattico chiamato : “Il Muro d’Acciaio”, uno schieramento orizzontale formato da circa cento Carri “Ariete” che avanzano contemporaneamente perfettamente allineati distanti circa 50cm l’un l’altro.

            Due elicotteri Mangusta hanno accompagnato, alla Sua stessa velocità, lo spostamento del “Muro d’Acciaio” sorvolandoLo fino quasi a sfiorarlo.

            La festa si è poi conclusa lucidamente con un ricco Buffet a tutti gradito.

 

Ott 05