Set 26
GIOVEDI’ 26 Settembre il Nastro Azzurro di Rovigo ha organizzato una visita al 15° Stormo di Cervia. Il reparto è lo Stormo più numeroso dell’aeronautica militare e si occupa del soccorso aereo, sia per gli aerei militari che civili che in aiuto alla popolazione civile in caso di calamità naturali. La mattinata è iniziata nella aula briefing con la visione di un filmato riassuntivo sulle attività e assetto attuale del 15° Stormo. In assenza del Col. Commandante Diego Sismondini, il Magg. Federica Zuccalà ci ha illustrato le loro attività. In quella occasione è avvenuto uno scambio di omaggi con alle spalle un dipinto del reparto tra il Presidente della Federazione di Rovigo, Graziano Maron e il rappresentante del comando del reparto e anche con il Presidente della Sezione di Schio Malatesta. Successivamente ci hanno fatto visitare 83° Gruppo C/SAR e visionare un elicottero HH 101 A. in hangar. Il Gruppo si occupa del soccorso aereo per aerei ed elicotteri dell’aeronautica militare e civili in difficoltà, come riferisce ed illustra il Cap. Andrea Trojani. Ultima visita l’abbiamo fatta alla GEA (Gruppo Efficienza Velivoli) dove si effettuano degli interventi di manutenzione degli elicotteri in servizio al reparto, con la visione degli ultimi modelli di elicotteri HH 139 A che viene utilizzato per operazioni di Combat Sar. Al termine della visita ci siamo fermati a pranzo presso la mensa pranzando con ufficiali e non. Nella mensa un bel dipinto raffigurante lo Stemma della 1° Aerobrigata Operazioni Speciali e quelli dei vari gruppi dello Stormo. Il Col. Sergio Franchi, nel ringraziarlo per averci fatto visitare la base, mi ha presentato il Col. Bruno Giuliacci (Comandante del 81° Centro Addestramento Equipaggi) il quale con gesto fulminio mi ha donato il suo distintivo di reparto, un segno di accoglienza a far parte della sua élite e della sua storia. Si ringrazia il 15° Stormo per l’accoglienza ricevuta.
Set 22

DOMENICA 22 Settembre si è svolto il tredicesimo raduno nazionale dei Lagunari a Portogruaro Venezia. Nel 1951 veniva formato un reparto interforze denominato “Il settore Forze Lagunari” Il 25 Ottobre 1959 in piazza San Marco Venezia veniva consegnata la Bandiera di Guerra. Nel 1964 per trasformazione nasceva il Reggimento Lagunari “Serenissima”. Nel Settembre 1966 veniva concesso lo Stemma Araldico. Nell’ Ottobre 1992 veniva costituito il Reggimento Lagunari “Serenissima”. La specialità era considerata fino al 1994 un “corpo veneto” e i coscritti erano tutti dalla regione Veneto. Nel 2000 la Serenissima veniva inquadrato nella Brigata “Pozzuoli del Friuli”. A salutare le migliaia di lagunari in servizio e in congedo, le famiglie che hanno assistito al raduno, il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, il Gen. Corpo d’Armata Amedeo Sperotto che ha salutato i “Baschi Verdi” il Gen. Salvatore Farina il presidente dell’Associazione Lagunari Gen. Luigi Chiapperini, il sindaco di Portogruaro e altri comuni limitrofi. La cerimonia si è aperta con la lettura di Saluto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che nel ricordare chi ha sacrificato la propria vita per il paese. C’è stato un momento commovente con il collegamento video col Gen. Roberto Cocco, comm. del Regimento Lagunari in missione in Afganistan. Il Pres. Luca Zaia, che a nome di tutti i Veneti ha voluto ringraziare i Lagunari di ieri e di oggi per il loro costante impegno per la comunità. IL Labaro della Presidenza Nazionale del N. Azzurro, quello di Rovigo, Venezia e Mestre hanno aperto la sfilata della Cerimonia. Per la prima volta un Labaro del N. Azz. viene fotografato con la Bandiera di Guerra del 5° Reggimento Missili “Superga”.

Ago 03

Visto il periodo di ferie e pausa delle manifestazioni, Rovigo ha organizzato il sesto incontro conviviale delle federazioni del Triveneto al Lido dei Carabinieri avvenuto il 3 Agosto a Sottomarina Chioggia per rendere sempre più possibile l’affiatamento tra i Presidenti, simpatizzanti e quanti sono vicini all’Istituto.

Giu 05

Mercoledì 5 Giugno si è celebrato i 205° anno di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Alla cerimonia hanno partecipato tutti i Carabinieri Comandanti delle 28 stazioni provinciali, due scolaresche delle superiori, Autorità Civili e Militari, Labari e Vessilli delle associazioni d’Arma. Durante la cerimonia sono state consegnate varie onorificenze ai carabinieri distintisi in vari interventi pericolosi e di salvataggio.

Giu 02

Domenica 2 Giugno festa del 73° Anniversario della Repubblica. Anche a Rovigo si è celebrato l’anniversario con tutte le più alte cariche Civili e Militari Provinciali. Alla solenne cerimonia hanno fatto da contorno molti Gonfaloni dei comuni e Gonfaloni dei comuni Decorati. Hanno partecipato pure i vari Labari e Vessilli delle Associazioni d’Arma. Il prefetto ha insignito sei cittadini locali del Cavalierato.

Mag 05

Domenica 5 Maggio si è celebrata a Rovigo la prima festa di ASSOARMA. Non c’è stata nessuna manifestazione pubblica in quanto il maltempo lo ha impedito. L’unica cerimonia è stata la S. Messa con i labari e autorità civili e militari locali. Al pranzo Associativo ai presenti e Autorità è stato consegnato un attestato di partecipazione alla prima festa Provinciale di Assoarma.

Apr 28

Domenica 28 Aprile  si è celebrata a Lusia – Ro. il 74° Anniversario del Bombardamento aereo di Lusia paese e ponte sull’Adige. Nel fare memoria di quanto accaduto allora, sia volontà di ognuno, non dimenticare, sia l’occasione per le giovani generazioni di comprendere l’orrore della guerra e l’impegno per la diffusione della pace, della democrazia e della libertà. A memoria di quel triste e tragico evento, il paese unito ricorda quelle vittime e quelle macerie senza un perché. Questo è quanto hanno detto le autorità nei vari interventi.

Apr 10

Sabato 6 Aprile presso il Sacrario delle Bandiere, chiesa di San Giuseppe, in Vittorio Veneto, si è tenuta una SS. Messa in suffragio della morte del Ten. Luciano Brichese ex presidente della F. di Treviso. Erano presenti tantissimi Labari di Ass. d’Arma e Federazioni e Sezioni del N. Azzurro.

Apr 01

Lunedì 1° aprile, a Vicenza, al CoESPU, Centro di Eccellenza per le Unità di Polizia di Stabilità, presso la caserma “ Gen. C.A. Antonio Chinotto” si è tenuta la cerimonia dell’Alzabandiera Solenne. Ogni primo lunedì del mese, il CoESPU organizza la cerimonia solenne per avere un contatto con la società civile e le scuole di Vicenza. Alla cerimonia, con il labaro della Federazione di Rovigo, e l’alfiere Nicola Spigolon, ha partecipato il Presidente Geom. Graziano Maron e il Presidente della sezione di Schio Dott. Leonardo Malatesta. Nell’occasione e con grande piacere abbiamo salutato il Col. Giorgio ISTRALI ex comandante della caserma dei carabinieri di Rovigo. La cerimonia, oltre all’alzabandiera, ha previsto il discorso di saluto del Comandante del CoESPU, Gen. B. Giovanni Pietro BARBANO poi un intervento di un frequentatore appartenente questa volta alla Gendarmeria Francese. A conclusione dell’evento, il Presidente Maron in segno di amicizia e di vicinanza al CoESPU ha omaggiato  al Gen. Pietro Barbano un crest dell’Istituto del N. Azzurro a ricordo dell’incontro.

Mar 31

Domenca 31 Marzo si è svolto a Corbola “RO” un incontro internazionale con Reduci di guerra Italo Brasiliani  Bersaglieri. Oltre alle molte Autorità Civili e Militari presenti per il patrocinio della Regione Veneto e tantissimi Comuni, era presente anche la Fanfara dei Bersaglieri. Ovviamente ha partecipato il Labaro del N.A. con il suo Alfiere Nicola Spigolon.

Mar 17

Domenica 17 Marzo si è celebrata la S. Messa per  l’Unita d’Italia che è stata voluta dalla delegazione rodigina delle Guardie d’Onore alle reali tombe del Pantheon a Roma a 158 anni dalla proclamazione. Era presente anche la delegazione di Padova presieduta dal Gen. Piero Grassi, ispettore regionale. La nascita dello stato Italiano è avvenuta con il Regno d’Italia il 17 Marzo 1861. Alla S. Messa erano presenti molte autorità Militari, Civili, mentre mancavano i rappresentanti del comune in quanto commissariato, oltre a tantissimi labari delle Associazioni d’Arma tra cui il N. Azzurro con il pres. Maron. Al termine della funzione il Gen. Grassi ha commemorato anche re Umberto II nell’anniversario della sua morte avvenuta a Ginevra, in esilio, il 18 Marzo 1983. L’incontro si è concluso con la conviviale tra soci e associazioni con i loro famigliari.

Feb 09

Sabato 9 Febbraio si è svolto a Padova il tradizionale incontro tra le Federazioni Triveneto ed il Presidente Nazionale Carlo Maria Magnani ed il segretario generale Domenico Caccia presso il Circolo Unificato di Presidio Militare organizzato dal Cons. Naz. Graziano Maron. Erano presenti i presidenti di Rovigo, Padova, Venezia, Treviso, Pordenone e sezione di Schio. Prima della riunione ci si è incontrati con gli organizzatori della festa del Decorato, del 6° incontro con la Croce Nera d’Austria che quest’anno avviene a Follina l’ 8-9 Giugno. Successivamente nella riunione sono stati trattati i programmi che si faranno nell’anno 2019 e affrontato alcune problematiche di federazioni locali. Al termine come da tradizione abbiamo fatto il pranzo Triveneto (con l’augurio che il N. Azzurro diventi sempre più importante e riconosciuto nei suoi valori).