Ott 05

Lo scorso 05 Ottobre, nella splendida cornice dell’hotel Petrarca, si è tenuta la seconda edizione della cena di gala “Musica e Parole per la Solidarietà”, organizzata dal comitato G. Palatucci di Rovigo, in collaborazione con il Reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale Civile di Rovigo, allo scopo di raccogliere fondi da destinarsi al Children Hospital di Betlemme.

L’evento allietato dall’eccellente esibizione canora del quartetto rodigino “Docenti Voice University” – simposio musicale e canoro di rilevanza internazionale – ha visto la partecipazione delle massime Autorità civili e militari della Provincia di Rovigo le quali hanno coralmente sottolineato l’alta valenza della manifestazione, in linea con il messaggio cristiano lasciato da Palatucci. Erano presenti il Viceprefetto Vicario – Dott. Carmine Fruncillo, il Questore – dott. Rosario Eugenio Russo, l’On.le Emanuela Munerato, il Presidente dell’Amministrazione Provinciale – Dott.ssa Tiziana Virgili, Il Sindaco di Rovigo – Dott. Bruno Piva, il Vicepresidente del consiglio comunale – Dott. Paolo Avezzù, il Capitano Mazzei in rappresentanza del 5° Reggimento Artiglieria Controaerei, rappresentanti dell’imprenditoria locale e delle Organizzazioni Sindacali. Era assente l’Arma dei Carabinieri per il lutto che gli hanno colpiti.

Il Nastro Azzurro era rappresentato da un nutrito gruppo di soci guidati dall’instancabile Presidente della Federazione Rodigina – Geom. Graziano Maron il quale – tra l’altro – è socio del Comitato Palatucci. Spiccava tra le Associazioni presenti in sala, l’A.N.P.S. guidata dal Presidente provinciale – Luciano Marcato, il Presidente del Comitato G. Palatucci – Cav. Dott. Flavio Ambroglini, socio del Nastro Azzurro e dell’A.N.P.S., ha ricordato la figura e l’opera di Palatucci ed il messaggio universale che il suo operato continua a trasmettere alle generazioni in divenire, evidenziando come ci si debba sempre più riferire a nobili figure soprattutto in momenti di grave sfiducia come l’attuale. Alla serata ha partecipato il Direttore del quotidiano “La Voce Nuova di Rovigo” il quale ha dato ampio risalto alla manifestazione sulle pagine del giornale da lui guidato.

Sul finire, c’è stata la presentazione del romanzo “I giardini di Tripoli”, opera prima della Dott.ssa Beatrice Di Meo – ex consigliere Comunale, con recenzione del Dott. Paolo Avezzù.

Scroscianti applausi hanno sancito la prefetta riuscita sul piano organizzativo con il corale auspicio che questa serata possa diventare un appuntamento tradizionale nel segno della buona musica, delle toccanti parole ma soprattutto della solidarietà.