Apr 19

Domenica 19 Aprile in Lusia (RO) la comunità di Lusia ha ricordato, con un intensa commozione dei presenti, il bombardamento del 20 Aprile 1945 che causò la morte di settantaquattro persone. La cerimonia si è svolta all’interno della chiesa del paese e la “chiamata” dei loro nomi, scanditi da uno squillo di tromba, ha rinnovato durante la cerimonia la profonda commozione e la forte volontà della comunità di non dimenticare.

Alla cerimonia civile e alla messa hanno presenziato il Prefetto, il Questore, numerosi rappresentanti delle forze dell’ordine assieme al Presidente, al Labaro, alcuni soci dell’Istituto del Nastro Azzurro Federazione Provinciale di Rovigo oltre che alle Associazioni d’Arma.