Mag 21

Sabato 21 Maggio si è svolto il 159° anniversario della Polizia di Stato. La giornata è iniziata con un momento di raccoglimento per rendere omaggio a tutti i suoi uomini deceduti nell’adempimento del proprio dovere, ed il questore Luigi De Matteo con il prefetto Romilda Tafuri hanno deposto una corona sul monumento ai caduti in servizio della polizia, che si trova nel cortile interno della questura. Successivamente la manifestazione si è spostata presso Piazza Vittorio Emanuele dove si sono riuniti non solo i vertici della questura, ma anche i rappresentati delle istituzioni civiche, militari e comandanti delle altre forze dell’ordine e alcuni rappresentanti delle Associazioni d’Arma tra cui l’I.N.A. di Rovigo con il suo Presidente Graziano Maron e l’Alfiere con il Labaro. Inoltre il questore ha ricordato quanto sia importante la collaborazione dei cittadini con le forze dell’ordine, non avendo paura di segnalare eventi sospetti e soprattutto di chiedere aiuto. Presenti alla manifestazione anche i manovratori di corda che hanno srotolato sulla facciata del campanile di Palazzo Nodari il gonfalone della Polizia di Stato.