Set 26
GIOVEDI’ 26 Settembre il Nastro Azzurro di Rovigo ha organizzato una visita al 15° Stormo di Cervia. Il reparto è lo Stormo più numeroso dell’aeronautica militare e si occupa del soccorso aereo, sia per gli aerei militari che civili che in aiuto alla popolazione civile in caso di calamità naturali. La mattinata è iniziata nella aula briefing con la visione di un filmato riassuntivo sulle attività e assetto attuale del 15° Stormo. In assenza del Col. Commandante Diego Sismondini, il Magg. Federica Zuccalà ci ha illustrato le loro attività. In quella occasione è avvenuto uno scambio di omaggi con alle spalle un dipinto del reparto tra il Presidente della Federazione di Rovigo, Graziano Maron e il rappresentante del comando del reparto e anche con il Presidente della Sezione di Schio Malatesta. Successivamente ci hanno fatto visitare 83° Gruppo C/SAR e visionare un elicottero HH 101 A. in hangar. Il Gruppo si occupa del soccorso aereo per aerei ed elicotteri dell’aeronautica militare e civili in difficoltà, come riferisce ed illustra il Cap. Andrea Trojani. Ultima visita l’abbiamo fatta alla GEA (Gruppo Efficienza Velivoli) dove si effettuano degli interventi di manutenzione degli elicotteri in servizio al reparto, con la visione degli ultimi modelli di elicotteri HH 139 A che viene utilizzato per operazioni di Combat Sar. Al termine della visita ci siamo fermati a pranzo presso la mensa pranzando con ufficiali e non. Nella mensa un bel dipinto raffigurante lo Stemma della 1° Aerobrigata Operazioni Speciali e quelli dei vari gruppi dello Stormo. Il Col. Sergio Franchi, nel ringraziarlo per averci fatto visitare la base, mi ha presentato il Col. Bruno Giuliacci (Comandante del 81° Centro Addestramento Equipaggi) il quale con gesto fulminio mi ha donato il suo distintivo di reparto, un segno di accoglienza a far parte della sua élite e della sua storia. Si ringrazia il 15° Stormo per l’accoglienza ricevuta.